var pageNames = document.URL.split("/"); if(pageNames.length <= 4 && pageNames[4] == "") {

} else { var page; if(pageNames.length > 3 && pageNames[4] != "") { for (var i=3; i 3) { page = pageNames[i-1] + "|" + pageNames[i]; } }

} }

In caso di incidente

Scopri tutte le indicazioni utili per gestire al meglio la situazione sul luogo dell'incidente, denunciare il sinistro, avviare una richiesta di risarcimento e presentare un eventuale reclamo.


Il modulo blu va compilato anche se ritieni di avere torto o non hai intenzione di richiedere un risarcimento. Dopo la compilazione, il modulo deve essere firmato da te o dal conducente della tua auto (se diverso da te), e possibilmente anche dalla controparte.

Cosa devi fare in caso di incidente con la tua auto


  • Conserva sempre in auto una copia del modulo blu (per la constatazione amichevole);
  • Raccogli tutte le prove e testimonianze che ritieni utili per l’oggettiva dimostrazione dei fatti;
  • In caso di incidente grave o dissenso con la controparte chiedi l’intervento della Pubblica Sicurezza.

  • Compila il modulo blu e cerca di farlo firmare alla controparte;
  • Se non hai con te il modulo blu puoi chiederne una copia alla controparte o anche ad altri automobilisti presenti sul luogo dell'incidente;
  • In assenza del modulo blu puoi trascrivere su un foglio bianco i dati essenziali ricordando di farlo firmare alla controparte.
  • È sempre obbligatorio denunciare un incidente stradale alla tua compagnia di assicurazioni, sia quando hai ragione che quando hai torto;
  • In caso di furto, incendio o atto vandalico, prima di segnalare l'evento alla compagnia assicurativa, devi sporgere denuncia alle autorità di Pubblica Sicurezza (Polizia Municipale, Polizia Stradale, Carabinieri).
  • Se l'incidente avviene sul territorio italiano e riguarda non più di due veicoli, entrambi targati, immatricolati e assicurati in Italia, è applicabile la procedura di risarcimento diretto;
  • Se l'incidente coinvolge più di due veicoli oppure uno di essi non è assicurato, immatricolato o targato in Italia, occorre effettuare una richiesta di risarcimento alla compagnia della controparte.
  • La compagnia di assicurazioni avvia le procedure di risarcimento dopo aver accertato la responsabilità e la dinamica dell'incidente alla luce delle informazioni raccolte.
  • Se non sei soddisfatto delle risposte ricevute in merito alle tue richieste, puoi effettuare un reclamo inviando una comunicazione diretta alla tua assicurazione;
  • In determinati casi, come alternativa alla via giudiziaria, le controversie possono essere risolte con la procedura di Conciliazione.
AutoM MotoMS
La targa dell'auto:
La data di nascita:

Se preferisci non indicare la targa clicca qui. Leggi l'informativa sulla privacy.

Le condizioni

Consulta tutte le condizioni di polizza quixa Point.

Domande Frequenti

Le risposte alle domande più frequenti.

Hai bisogno di aiuto?

Scopri come entrare in contatto con quixa Point.

Metodi di pagamento:

QUIXA Assicurazioni S.p.A. è iscritta all’albo delle Imprese di Assicurazione IVASS Elenco I con il numero 1.00181 e opera attraverso il sito in qualità di distributore di prodotti assicurativi.

Copyright 2019 © QUIXA Assicurazioni S.p.A.
Sede Legale: Corso Como 17, 20154 – Milano (MI), Italia; Sede Operativa: Via Angelo Rizzoli 4 Ed. A, 20132 – Milano (MI)
Capitale Sociale € 107.599.727,50 interamente versato – Ufficio del Registro delle Imprese di Milano – Monza Brianza – Lodi e C. F. n. 10370450966 – P. I.V.A. GRUPPO IVA AXA ITALIA n. 10534960967 – R.E.A. di Milano n. Ml-2526115 – Direzione e Coordinamento di AXA Assicurazioni S.p.A. ai sensi dell’art. 2497 bis c.c. – Iscrizione alla Sez. I dell’Albo delle Imprese IVASS al n. 1.00181.